6 APRIL 2019

Saturday 6 APRIL
Cinema La Compagnia – Via Cavour, 50r

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||
H. 11:00am

MASTER CLASS di Asghar Farhadi
Lo special guest di questa edizione, il grande regista iraniano Asghar Farhadi, uno degli autori più apprezzati del panorama mondiale terrà una Master Class aperta al pubblico sul suo modo di fare cinema, assieme a uno dei suoi attori di riferimento Babak Karimi. In conversazione con Marco Luceri, giornalista e critico cinematografico (Sncc).
Biglietto 5 Euro in prevendita:

www.cinemalacompagnia.it
Ingresso gratuito per accreditati al festival e studenti
Per informazioni e prenotazioni: office.middleastnow@gmail.com
|||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||


H. 3:00pm

Freedom Fields di Naziha Arebi

(Libya, United Kingdom, Netherlands, United States, Lebanon, Qatar, Canada, 2018, 99’)
Nella Libia post-rivoluzione, un gruppo di donne è accomunato da un unico sogno: giocare a calcio per la loro nazionale. Quando il paese piomba nella guerra civile e le speranze della “primavera araba” cominciano a svanire, il loro sogno è messo in discussione. Attraverso gli occhi di queste attiviste accidentali, la regista Naziha Arebi ci mostra la realtà intima di un paese in transizione, dove le storie personali di amore, lotta e di aspirazione si scontrano con la storia. 
Naziha Arebi offers an intimate look at post-revolution Libya through the eyes of an aspiring all-female soccer team, whose struggle to gain mainstream acceptance mirrors the broader challenges facing women in contemporary Libyan society.
Anteprima italiana
 

H. 4:30pm
FOCUS EMERGING FILMMAKERS
Curato da Sigal Yehuda


A Thousand Girls Like Me di Sarah Mosawi-Mani
(Francia, Afghanistan, 2018, 76’) v.o: farsi, sottotitoli: inglese, italiano
When Khatera, a 23-year-old Afghan woman, opposes the will of her family and the traditions of her country to seek justice for years of sexual abuse from her father, she sheds light on the faulty Afghan judicial system and the women it rarely protects. One woman’s obstinate battle to make her voice heard demonstrates the power of action over fear, documented by a young Afghan director. Anteprima italiana alla presenza della regista, introduce Sigal Yehuda, curatrice del focus

H. 6:00pm
Radiography of a Family
di Firouzeh Khosrovani – Documentario work in progress

(Iran, Norwey, 15’, 2019) v.o: persiano, sottotitoli: italiano, inglese
A Pre- and Post-revolutionary story of the daughter of a secular father and a devout mother. I am the product of Iran’s endless struggle between traditionalism and modernization. As a child I saw how my mother became a committed Muslim, a model citizen of the Islamic Republic.
Anteprima italiana alla presenza della regista, introduce Sigal Yehuda

H. 6.30pm

Heads and Tails di Aylin Kuryel and Firat Yucel

(Turchia, 2019, 58’ ) v.o: turco, sottotitoli: inglese, italiano
Heads and Tails chronicles the curious hair trade between Turkey and Israel. Two Turkish-Israeli women, Coya and Sima, get the tails of hair from male hair traders in Turkey and sell them to wig makers in Tel Aviv, Ramat Gan and Bnei Brak. Orthodox Jewish women cover their heads with the wigs made of the hair that once belonged to women in Anatolia. In this journey, the hair is turned into a commodity, a means of living and source of beauty, becomes kosher, while the one who carefully grows the hair becomes rather invisible.
Anteprima mondiale alla presenza dei registi, introuce Sigal Yehuda

|||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||
IL PUNTO DELLE 19:30 – Cinema La Compagnia – ingresso gratuito

Le ragazze di via Rivoluzione – Dal Pakistan all’Egitto, un’avventura nella libertà delle donne
Presentazione del libro di Viviana Mazza, giornalista de il Corriere della Sera. Dopo il best-seller “La Storia di Malala” (Mondadori, 2014), Viviana Mazza torna, anzi continua, a dar voce alle storie tormentate delle donne nel mondo islamico con il libro “Le Ragazze di via Rivoluzione” (Solferino Libri, 2019). Il racconto questa volta assume i toni di un grande reportage che ci porta nel cuore degli eventi, a tu per tu con le protagoniste, sui fronti aperti dello scontro tra oscurantismo e modernità. Viviana Mazza ci conduce alla scoperta di una rivoluzione femminile spesso incompresa e invisibile che miete le sue vittime nel silenzio ma che è cruciale per il futuro di tutti noi.

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

||||||||||||||||||||||||||
Eating Middle East
H. 8:00pm

FEAST: OLTRE I CONFINI DEL GUSTO
Aperitivo con le ricette tratte dal libro di Anissa Helou “Feast. Food of the Islamic World”
Una festa dove i confini del gusto si spingono verso territori ancor più lontani; il viaggio continua alla scoperta dell’oltre, dell’altro, dal medio al lontano oriente su un mappamondo di bontà!

A cura di Anissa Helou, con il contributo di Silvia Chiarantini e Ristorante La Valle dei Cedri
Degustazione + proiezione del film a seguire: 15 euro
Posti limitati – Prenotazione con prevendita o direttamente alla cassa del Cinema La Compagnia
https://cinemalacompagnia.ticka.it
||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

H. 8:45pm

Amra and the Second Marriage di Mahmoud Sabbagh

(Arabia Saudita, 2018, 95’) v.o: arabo, sottotitoli: italiano, inglese
Amra, a 44-year-old housewife, discovers that her retiring husband is planning to marry a younger second wife. In her attempts to comprehend this new reality, her life begins to unravel as she is pushed towards a hefty compromise. The director of former Oscar hopeful ‘Barakah Meets Barakah’ probes the troubled sexual politics of Saudi society in this bittersweet family farce.
Anteprima italiana alla presenza del regista

H. 10:30pm
Look at Me di Nejib Belkhadhi

(Tunisia, Francia, Qatar, 2018, 96’) v.o: arabo, francese, sottotitoli: inglese, italiano
Lotfi, 40, is forced to come back to Tunisia when his ex-wife is unexpectedly hospitalized. He is now in charge of his autistic son Amr, 9, obstinate to ignore the presence of a father who he has never known. The lack of any eye contact is going to lead Lofti to fight to reconnect with his child and open him to the world.

 

|||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||
Saturday 6 April
Cinema Stensen  – Viale Don Minzoni 25C

H. 4:00pm
The Past di Asghar Farhadi (Il Passato)
(Iran, Francia, Italian, 2013, 130’) v.o: francese, persiano, sottotitoli: Italiano

Following a four-year separation, Ahmad returns to Paris from Tehran, upon his French wife Marie’s request, in order to finalize their divorce procedure. During his stay, Ahmad quickly discovers the conflicting nature of Marie’s relationship with her daughter, Lucie. But Ahmad’s attempts to build bridges between the two soon begin to encroach on Marie’s new partner, Samir (Tahar Rahim, A Prophet), and as tensions begin to mount it soon becomes clear that the past is only close behind.
Alla presenza del regista

H. 6:30pm

Hendi & Hormonz
di Abbas Amini

(Iran, 2018, 88’) v.o: Persiano, sottotitoli: italiano, inglese
On the island of Hormuz in the Persian Gulf, according to local custom, thirteen-year-old Hendi is married off to sixteen-year-old Hormoz. Despite the fact that the young couple hardly know each other, they fully enjoy the beginning of their married life together. However, events occur which darken their original joy and lead to unexpected outcomes.

H. 8:00pm
Aperitivo – conversazione con Alberto Zanconato sul suo ultimo libro

“KHOMEINI. IL RIVOLUZIONARIO DI DIO (Castelvecchi Editore 2018).
Alberto Zanconato, corrispondente Ansa per molti anni dall’Iran e poi dal Libano, presenta con questo libro la prima biografia italiana di una figura complessa e carismatica, l’Ayatolla Ruhollah Khomeni, artefice dell’ultima grande rivoluzione del Novecento, capace di muovere ancora oggi sentimenti antitetici. Dialoga con l’autore Alberto Bradanini, già ambasciatore d’Italia in Iran e profondo conoscitore del Paese.

H. 21:30pm

Bomb, A Love Story
di Payman Maadi

(Iran, 2018, 97’) v.o: Persiano, sottotitoli: italiano, inglese
It’s 1988 and, at the height of the Iran-Iraq War, Tehran is bombed relentlessly. The days that pass are full of foreboding, and yet, love, affection, hope and life itself manage to sweep away the fear of death from those surrounded by it. Love may often be difficult to comprehend, but death is a horrible certitude. ‘Bomb, A Love Story’ shows how, even when faced with the darkness of death, love and hope will find a way.

 

ENG